ICTB 2021 Plus

La Conferenza internazionale sui ponti in legno (ICTB) si è svolta dal 9 al 12 maggio a Bienne. Un sentito ringraziamento agli organizzatori per la grande e interessante esperienza di 4 giorni nella costruzione in legno. È possibile scaricare i documenti qui.

Riparo per locomotive nominato per il premio “Constructive Alps

Il riparo per locomotive di Zweisimmen ha aperto le sue porte circa 2 anni fa. Ora è stato nominato per il concorso “Constructive Alps”. Questa premia gli edifici più sostenibili in vari paesi alpini.

 

L’edificio è di 298 m2 ed è stato costruito con semplice legno. Perché?
Il legno ha molti vantaggi nella prefabbricazione e nella costruzione di elementi. Con il legno si ha un tempo di costruzione più breve che con altri materiali.
Siamo stati molto contenti di fare la progettazione e la fabbricazione della costruzione delle capriate con la nostra tecnologia GSA (LMV).

Leggi l’articolo nella Jungfrau Zeitung (tedesco)

“Jenga” alla Swissbau

Più di un semplice gioco: in occasione di Swissbau 2022, Holzbau Schweiz dimostrerà le prestazioni e la competitività dell’industria svizzera delle costruzioni in legno con il grattacielo in legno “Jenga”. Il progetto è un buon esempio del fatto che non ci sono limiti al materiale da costruzione e alle innovazioni nel settore delle costruzioni in legno.

Sotto forma di concorso di studio, undici squadre di studenti di architettura dell’Università di Scienze Applicate di Berna hanno affrontato lo sviluppo di un grattacielo in legno. Un mock-up in scala 1:1, composto da due piani completi con uno sbalzo, è destinato a impressionare i visitatori da lontano.

La tecnologia di fissaggio della struttura portante è realizzata con gli accessori della neue Holzbau AG Lungern, che sviluppa costantemente connessioni ad alte prestazioni per componenti in legno dolce e duro. Il montaggio della tecnica di connessione sui componenti in legno di faggio viene preparato nella fabbrica di Lungern. A metà aprile, n’H Lungern consegnerà i componenti pronti direttamente a Basilea.

Video Swissbau

Qui si sta creando qualcosa di grande!

Circa 70 m3 di lamelle grezze vengono segate ed essiccate da legno tondo svizzero. Con le lamelle grezze viene prodotto a Lungern un grande blocco di legno di circa 50 m3. Ora vi facciamo partecipare alla creazione delle 23 tonnellate di mucca Trauffer in legno massiccio. La mucca XXL Trauffer in legno massiccio sarà poi inserita nel libro “Guinness World Record”.

Mürren, Curling e James Bond

La leggendaria scena con James Bond sullo Schilthorn (2970 m di altitudine) nell’Oberland Bernese negli anni ’60 ha probabilmente contribuito in modo significativo a far conoscere lo sport del curling in tutto il mondo. Nel villaggio di montagna di Mürren, situato sotto la cima, la gente si dedica da molto tempo a questo sport invernale. Recentemente, è stato anche possibile farlo lì, al riparo dalle intemperie – sotto un tetto di legno che si estende sulla superficie del ghiaccio come una costruzione leggera.

Per non toccare la piscina di cemento esistente, profonda 25 centimetri, e il corridoio di raffreddamento circostante con le installazioni per il sistema di refrigerazione ad ammoniaca, le fondamenta dei supporti di legno sono state collocate al di fuori di quest’area esistente. Era chiaro agli architetti fin dall’inizio che la struttura portante doveva essere fatta di legno di abete rosso non trattato. Le travi primarie consistono in travi di legno lamellare con una sezione trasversale di 52 per 52 centimetri. La distanza tra loro è di tre metri. Per renderli staticamente efficaci, sono stati sub-tesi con barre di tensione in acciaio (M64). In questo modo, possono sopportare un carico di neve di nove chilonewton per metro quadrato. Il trasporto dei componenti a Mürren, senza auto, si è rivelato difficile. Soprattutto quando si trattava delle lunghe travi primarie. Dovevano quindi essere tagliati a metà
e dotato di giunti di montaggio.

Ecco il rapporto completo di FIRST (tedesco).
Copyright: www.wirholzbauer.ch e www.magazin-first.ch.

Investimento perfetto

Una panchina di legno? Perché no! Con la sua nuova sede, la Obwaldner Kantonalbank è un esempio in termini di architettura e sostenibilità. E allo stesso tempo rafforza la regione come luogo d’affari.

Si accede all’edificio della banca attraverso la hall a due piani con scale elegantemente curve e arredi caratteristici, motivo per cui lo spazio ricorda più la lobby di un hotel che la filiale di una banca. Qui, la costruzione dell’edificio si rivela e diventa visibile ciò che rende l’edificio così speciale: la struttura portante della barra in legno. A questo punto, tuttavia, va notato che l’edificio non è una struttura puramente in legno, ma una costruzione ibrida.

Ecco il rapporto completo di FIRST (tedesco).
Copyright: www.wirholzbauer.ch e www.magazin-first.ch.

Arcaico e autosufficiente

L’impresa di costruzioni in legno Schindler & Scheibling AG sta costruendo un nuovo capannone di produzione nell’Oberland zurighese. Legno da qui – questo era il motto durante la costruzione. E in effetti, l’impresa di costruzioni in legno è riuscita a costruire la sala utilizzando il 99% di alberi della regione. Questo ha richiesto al team del progetto di ripensare dalla costruzione convenzionale in legno lamellare a una combinazione di legno massiccio e costruzione ingegneristica moderna.

Le dimensioni del capannone sono sorprendenti: 85 metri di lunghezza, 40 metri di larghezza e 17 metri di altezza è il capannone di produzione della Schindler & Scheibling AG nella sede di Saland (ZH). Il requisito di usare solo legno massiccio, per quanto possibile, ha sfidato – e spronato – i costruttori di legno. Nel processo, sono state create costruzioni che raramente si vedono ancora. Sul tetto, costituito da ragni di legno massiccio che si estendono sotto, il costruttore di legname dimostra come una grande campata può essere coperta anche con il legno massiccio. La costruzione del tetto con travi e arcarecci forma un collegamento con le capriate laterali verticali. Da un lato, queste conferiscono alla sala la sua forma caratteristica, e dall’altro, portano a un’espansione al piano superiore e quindi al massimo sfruttamento del terreno. Grazie per il rapporto! (tedesco)

Copyright: www.wirholzbauer.ch e www.magazin-first.ch.

 

 

Area di servizio autostradale Gottardo – un archetipo di edificio funzionale

Nel 2018 è stata completata le nouveau area di servizio autostradale del Gottardo in direzione sud a Schattdorf. L’ufficio alp architektur lischer partner ag ha risposto ad alcune domande su di esso.
Alla domanda “Quale materiale ha contribuito al successo dell’edificio completato?” intendeva chiaramente il legno. Ai tempi di Gropius, al Bauhaus c’era “pietra, legno e ferro”. Dal vostro punto di vista, questi sono ancora oggi i materiali da costruzione essenziali, che avete usato anche nell’area di servizio. I materiali utilizzati erano principalmente legno di abete bianco svizzero della regione del Napf e cemento con ghiaia locale di Reuss. Entrambi sono materiali semplici e locali, ma il loro trattamento dà all’edificio longevità e grande valore.

Leggi l’articolo degli architetti svizzeri (tedesco)

Costruire ponti per la fauna selvatica

Dove la A2 interrompeva il corridoio della fauna selvatica vicino a Neuenkirch, cervi e puzzole possono ora raggiungere di nuovo la parte opposta della foresta dopo la costruzione del nuovo cavalcavia della fauna selvatica.

La società HUSNER AG Holzbau, CH-Frick, ha assemblato la costruzione completa in legno in circa 30 notti. La nostra squadra è stata autorizzata a produrre le 90 travi in legno lamellare che in futuro attraverseranno l’A2 con 3 corsie in ogni direzione. Una singola trave è lunga 17,5 metri, larga 72 centimetri e alta 1,24 metri.

Grazie alla prefabbricazione, il tempo di costruzione è stato breve rispetto alla costruzione solida, in modo da ridurre al minimo le interruzioni del traffico. Il metodo di costruzione rispettoso del clima con il legno ha un eccellente bilancio ecologico, perché il legno utilizzato (quercia, abete rosso, abete) è stato coltivato e lavorato in Svizzera. In totale, HUSNER
ha utilizzato un totale di 1.650 m³ di legno per la costruzione del ponte. Un notevole 1.518 tonnellate di CO2 sono legate in questo.

Fonte: Giornale interno di HUSNER AG Holzbau (tedesco)

Sostenuto da faggio

Il nuovo edificio di grande volume del complesso scolastico Kleine Kreuzzelg è progettato come una struttura in legno a tre piani. Le colonne e le travi di faggio formano la struttura portante principale dell’edificio scolastico. La presenza semplice e non agitata del nuovo edificio colpisce.

Le superfici visibili in legno delle colonne e dei soffitti creano un’atmosfera calma e concentrata. “Il faggio da costruzione è composto da sottili impiallacciature tagliate a rotazione ed è più rigido e resistente del legno massiccio di conifera”, dice Marco Portmann, responsabile del progetto. Queste travi ad alte prestazioni permettono grandi campate con una costruzione a filigrana. I soffitti sono costruiti come elementi compositi legno-calcestruzzo. In tutte le aule, sono liberamente spaziate fino a 9,5 metri.

Fonte: Rivista interna di HUSNER AG Holzbau (tedesco)